CNA: “Il Governo accolga le proposte della Commissione Finanze della Camera per semplificare il commercio elettronico di prodotti web”

CNA: “Il Governo accolga le proposte
della Commissione Finanze della Camera per semplificare
il commercio elettronico di prodotti web”

“La CNA apprezza la richiesta avanzata al Governo dalla Commissione Finanze della Camera, su proposta dal relatore on. Marco Di Maio, di esonerare le imprese italiane dall’emissione di fatture e di permettere l’utilizzo del sistema Moss per versare anche l’Iva italiana sul commercio elettronico di prodotti web, rendendolo più semplice”. Lo si legge in un comunicato della CNA.
“La Commissione – spiega la nota della CNA – era stata chiamata a dare il suo parere sullo schema di decreto legislativo che ratifica per l’Italia le nuove norme per il pagamento dell’Iva sulle vendite di prodotti web. Il decreto, che fissa il principio, condivisibile, di far pagare l’Iva negli Stati dell’Unione europea dove risiedono i soggetti che scaricano i prodotti dal web, così come proposto dal Governo obbliga le imprese italiane a tenere una doppia contabilità Iva e a emettere migliaia di fatture anche per acquisti di pochi centesimi di euro, per i prodotti venduti a italiani”.
“Il parere della Commissione è mirato a semplificare l’attività delle imprese italiane – conclude il comunicato – e l’auspicio della CNA è che il Governo accolga queste osservazioni e modifichi il decreto legislativo”.