ODONTOTECNICI – Audizione al Senato di CNA-SNO sui problemi della professione

19 Giugno 2014
ODONTOTECNICI – Audizione al Senato di CNA-SNO sui problemi della professione
Il riconoscimento dello status di professione sanitaria all’attività di odontotecnico, individuando nuovo profilo e percorso di studio ad hoc, riproponendo il profilo professionale individuato nel testo del luglio 2007, su cui si era creata la convergenza degli attori istituzionali e delle parti sociali. Lo ha chiesto alla commissione Igiene e Sanità del Senato la delegazione della CNA

Il riconoscimento dello status di professione sanitaria all’attività di odontotecnico, individuando nuovo profilo e percorso di studio ad hoc, riproponendo il profilo professionale individuato nel testo del luglio 2007, su cui si era creata la convergenza degli attori istituzionali e delle parti sociali. Lo ha chiesto alla commissione Igiene e Sanità del Senato la delegazione della CNA composta dal responsabile nazionale CNA-SNO (Sindacato nazionale odontotecnici), Ettore Cenciarelli, dal vicepresidente nazionale di CNA-SNO, Giorgio Ligliani, e dal responsabile delle relazioni istituzionali CNA, Marco Capozi. La delegazione è stata ricevuta in audizione oggi, al fine di conoscere i problemi attinenti la categoria degli odontotecnici, nell’ambito del disegno di legge recante Norme varie in materia sanitaria (AS1324).
La delegazione della CNA ha, inoltre, proposto:
1) che venga rivisto l’elenco dei fabbricanti di dispositivi medici, prevedendo regole uniformi per la realizzazione delle protesi per tutte i soggetti, secondo la normativa comunitaria;
2) che venga introdotto l’obbligo di fatturazione separata fra atto clinico e protesi dentale, in modo da garantire la trasparenza della provenienza dei dispositivi utilizzati;
3) che vengano ripristinate le sanzioni previste nel testo originario del provvedimento (AC2281), attualmente all’esame alla Camera dei deputati, in materia di esercizio abusivo della professione, commisurate a quelle previste per l’esercizio abusivo della professione medica.

20140619-230825.jpg