PRESEPE VIVENTE: DANNEGGIAMENTI DA PARTE DI IGNOTI AGLI ALLESTIMENTI DEL PRESEPE VIVENTE E AL MERCATINO DI PORTA PISTOLA

Dopo l’albero di Natale ubicato in Piazza San Francesco l’idiozia di alcuni notturni frequentatori della città colpisce anche gli allestimenti del presepe vivente in Vico Solitario e i gazebi destinati alle imprese partecipanti al mercatino dell’artigianato artistico e dei prodotti agroalimentari di Porta Pistola. Questa la denuncia del Comitato organizzatore della 4a Edizione del Presepe vivente 2013.
Nella notte tra il 22 e il 23 dicembre u.s. scorso ignoti hanno danneggiato le capanne inserite all’interno del percorso del Presepe Vivente procurando dei vistosi tagli ai teli che coprivano i tetti delle capanne stesse; il tutto dietro la Madonna dell’Idris in Vico Solitario a salire verso il Convicio di Sant’Antonio. Ieri notte notte (notte del 24/12) invece, ignoti hanno danneggiato alcuni dei gazebi componenti il mercatino allestito a Porta Pistola il cui svolgimento è previsto per i giorni dal 27/12 al 02/1/2014, spogliando gli stessi del rivestimento e gettando i teli per strada.
C’è da augurarsi solo che si tratti di episodi frutto dell’imbecillità di pochi e non di qualcos’altro. Spetterà comunque alle autorità di Pubblica Sicurezza cui sono stati denunciati i fatti accaduti, cercare di scoprire gli autori dei gesti che non depongono bene per la riuscita dell’iniziativa affidata per lo più all’impegno delle Associazioni di categoria Cna, Confesercenti, Confapi e di operatori economici privati – Convention Bureau – con il supporto delle Istituzioni, Comune di Matera in primis, a poco più di 24 ore dall’inizio dell’evento.