Rete Imprese Italia: NO ALLA CRISI DI GOVERNO

No alla crisi di GoverNo
Le imprese e le famiglie stremate da una crisi senza precedenti hanno sopportato l’aumento delle tasse per sostenere la politica del rigore.
Molte hanno chiuso e tante altre resistono a stento in una economia che ad oggi non presenta concrete prospettive di crescita.
A queste stesse imprese ora si chiede di pagare un altro conto salatissimo, quello della politica che non riesce a dare continuità all’azione di Governo.
La politica invece, proprio oggi deve produrre un supplemento di impegno e responsabilità per dare finalmente avvio a quelle riforme che tutto il Paese si aspetta.
• Tagli alla spesa pubblica e riduzione del debito
• Riduzione del carico fiscale su imprese e famiglie, a partire dall’IVA e dall’IMU sui beni strumentali delle imprese, per sostenere i consumi e rilanciare gli investimenti

NoN fate del male all’Italia

• C’è ancora molto da fare e non possiamo permetterci il caos e l’instabilità
• Non si gioca sulla pelle delle imprese e delle famiglie
• Non si gioca sull’avvenire dei nostri figli, sul futuro del nostro Paese

20131001-203920.jpg