SANGALLI SU RINVIO AUMENTO IVA: MEZZA BUONA NOTIZIA, PRIORITA’ RESTA DEFINITIVA CANCELLAZIONE

“Lo slittamento di tre mesi dell’aumento dell’Iva è un segnale importante che va nella giusta direzione e che testimonia l’impegno del Governo su questo fronte. Questa scelta non deve, tuttavia, ridurre ogni ulteriore sforzo necessario per eliminare definitivamente qualsiasi ipotesi di aumento della pressione fiscale, a cominciare proprio dall’Iva. Questo ulteriore passo in avanti resta, dunque, la priorità perché, in una situazione in cui il perdurare della crisi ha portato famiglie e imprese allo stremo, un eventuale aumento di questa imposta avrebbe ulteriori, gravi effetti recessivi su occupazione, crescita e consumi”: questo il commento del presidente di Rete Imprese Italia, Carlo Sangalli, alla decisione assunta oggi dal Consiglio dei Ministri di rinviare al 1° ottobre il previsto aumento Iva.

20130626-183933.jpg