SULLE GUIDE TURISTICHE PROVENIENTI DALLE REGIONI LIMISTROFE ALLA NOSTRA, CNA TURISMO E CULTURA CHIEDE MAGGIORI CONTROLLI

Con una nota indirizzata al Presidente della Amministrazione Provinciale Dr. Franco Stella il Presidente dell’Unione CNA Turismo e Cultura Piero Colapietro ha richiamato l’attenzione dell’Ente di Via Ridola sul fatto che in numero sempre maggiore, anche a causa della mancanza di controlli, tantissime guide provenienti dalle regioni limitrofe, in primis la Puglia, accompagnano gruppi di turisti probabilmente senza averne titolo.

Infatti, -prosegue Colapietro – le vigenti disposizioni prevedono che le visite guidate di turisti singoli o in gruppo possano essere assistite solo da guide autorizzate dalla nostra Amministrazione Provinciale, ma come detto in precedenza, il mancato rispetto di questa elementare regola è alimentato soprattutto dalla assoluta mancanza di controlli da parte delle Autorità competenti, tra le quali è prevista anche l’Amministrazione Provinciale.

Ragion per cui – conclude il Presidente dell’Unione Turismo e Cultura – chiediamo controlli mirati nei confronti delle Guide turistiche provenienti dalle altre Regioni allo scopo di verificare il possesso dei necessari titoli abilitativi all’esercizio della professione nel nostro territorio, in modo tale da tutelare , nel contempo, le decine di guide autorizzate e operanti nella nostra Provincia.