CNA COMUNICAZIONE E TERZIARIO AVANZATO

CNA COMUNICAZIONE E TERZIARIO AVANZATO (grafica, immagine, stampa, informatica, tecnologia dell’informazione e della comunicazione)

CNA Comunicazione e Terziario Avanzato è l’Unione di mestiere che tutela e rappresenta le imprese dei settori grafica, immagine, stampa, informatica, tecnologia dell’informazione e della comunicazione. A seguito della “Riforma del Sistema CNA” approvata dalla Direzione nazionale, in questa Unione sono confluite le imprese facenti parte delle Associazioni Grafica/CNA e Siaf/CNA a cui si sono aggiunte imprese del settore ICT.

CNA Comunicazione e Terziario Avanzato tutela e rappresenta quindi: gli imprenditori nel settore della stampa, serigrafia, cartotecnica, copisterie, disegno grafico, e piccoli studi pubblicitari, oltre alle aziende del settore informatico e ai progettisti tecnici; i fotografi di tutte le specializzazioni professionali (cerimonia, ritratto, fotonegozianti, fotografia commerciale, fotografia industriale, reportage, ecc.), video operatori e laboratori fotografici, nei confronti delle istituzioni pubbliche e degli enti amministrativi locali; web designer, web editor ecc.

Vi aderiscono circa 65 tra imprenditori ed imprese della Basilicata

Settore Grafica

Il Settore Grafica è articolato al proprio interno nei seguenti settori operativi ciascuno con proprie iniziative specializzate: tipo lito, cartotecnica e legatorie; serigrafie (Asserit); pre-stampa; copisteria-eliografie; grafici pubblicitari, studi tecnici.

L’obiettivo è di dare una serie di informazioni, consulenze e servizi utili per tutti gli operatori del settore e di farsi promotrice di una serie di iniziative:

Dal 1994 CNA firma il contratto collettivo di lavoro per il settore delle imprese grafiche artigiane, nel quale i profili professionali concernenti i sotto-settori rappresentati sono ben definiti, aiutando le aziende ad una corretta classificazione del personale e dunque a migliorare le relazioni con i dipendenti. Dal 1998 sono state inserite nel contratto anche le nuove professionalità sorte con l’evoluzione delle tecnologie (grafica-informatica, editoria elettronica ecc.). Inoltre l’Associazione è firmataria dell’accordo stipulato con Siae per la determinazione della misura e delle modalità di pagamento dei compensi agli autori ed editori, come previsto dalla legge 248/2000 “Nuova norma di tutela del diritto d’autore”.

Settore fotografia

Il Settore Fotografia si pone l’obbiettivo dell’Associazione di dare una maggiore visibilità e maggior peso ad imprese ed attività che, prese singolarmente, non avrebbero la possibilità di vedere riconosciuti i propri diritti professionali. Fa parte dei più importanti organismi internazionali, tra cui il Wcpp (Consiglio Mondiale dei Fotografi Professionisti) e la Fep(Federazione Europea Fotografi Professionisti) di cui detiene attualmente la Presidenza e attraverso la quale collabora alla realizzazione di un grande progetto di qualificazione fotografica a livello europeo: il Progetto Qep.

Tra le maggiori iniziative vanno ricordate:

Settore ICT – Information Communication Technology

Il Settore ICT, di nascita recente, comprende al proprio interno una serie di attività professionali ad alto contenuto di conoscenza: servizi di marketing, pubblicità, comunicazione e pubbliche relazioni; information & communication techonology; produzione software e gestione servizi informativi; engineering; web designer, web editor etc.

Il Settore ICT punta alla valorizzazione di piccole e medie imprese, specializzate nei settori high tech dell’informatica e delle telecomunicazioni, nate in stretta connesione alla crisi di grandi imprese quali ad esempio Olivetti e Fiat. La caratteristica peculiare di queste imprese è di conseguenza la multi-vocazionalità produttiva: una vocazione specialistica legata a settori manifatturieri tradizionali, in particolare siderurgia e metallurgia, ma anche beni strumentali; una vocazione per l’alta tecnologia, l’informatica, il design e la progettazione con una forte accelerazione soprattutto nei comparti dell’elaborazione dati, della telematica, della produzione di software e delle attività editoriali, ma anche della multimedialità, delle telecomunicazioni, della pubblicità e delle attività radiotelevisive.

Un sistema di imprese “polverizzato” e in costante mutazione che il Settore ICT mira a promuovere per sostenerne l’innovazione e lo sviluppo, anche grazie a progetti che implementino l’utilizzo delle nuove tecnologie presso le organizzazioni della Pubblica Amministrazione locale. Il settore ICT si fa promotore inoltre del trasferimento tecnologico e dell’innovazione all’interno del mondo imprenditoriale e più in generale, dello sviluppo economico e sociale del territorio, promuovendo o coordinando specifici progetti sostenuti anche da fondi comunitari, nazionali o regionali.

Servizi alle imprese di tutti i settori

Associazionismo. Promuove l’associazionismo tra le imprese.
Assistenza lavoro. Assistenza contrattuale; stipula di accordi sindacali e contratti di lavoro di categoria; tutela degli interessi specifici degli imprenditori; vertenze sindacali.
Formazione professionale. Corsi di formazione e aggiornamento professionale mediante l’organizzazione di periodici incontri con professionisti, nonché incontri tecnici con ditte del settore. Corsi di aggiornamento tecnico, pratici, teorici e stage formativi.
Promozione. Partecipazione e organizzazione di iniziative, occasione di lavoro e di visibilità per gli associati.

Presidente Sede Provinciale Matera: ***