Vaccarino (CNA): “Vanno modificate le proposte che ledono la libertà degli automobilisti e penalizzano i carrozzieri indipendenti”

“La CNA è profondamente contraria alle disposizioni che il Governo ha introdotto nel settore della RCAuto per indurre gli automobilisti, in caso di incidente, a rinunciare al carrozziere di fiducia, recandosi solo presso le carrozzerie convenzionate, e per vietare la cessione ai carrozzieri del credito vantato dagli assicurati”. Lo dichiara il Presidente Nazionale della CNA, Daniele Vaccarino.
“Queste proposte – sottolinea Vaccarino – ledono la libertà di scelta degli automobilisti, alterano la concorrenza del settore e minacciano la sopravvivenza di migliaia di imprese. La CNA sta esercitando da tempo una forte pressione sul mondo della politica e ha già avviato un confronto serrato con i parlamentari perché si introducano nel testo presentato dal Governo le modifiche necessarie a ripristinare l’equilibrio del mercato”.
“Per sensibilizzare le istituzioni e illustrare compiutamente le proposte da sostenere nel corso dell’iter legislativo – annuncia Vaccarino – le associazioni di categoria e le confederazioni dell’artigianato hanno organizzato una grande manifestazione nazionale per mercoledì 15 a Roma, alla quale la CNA parteciperà con grande impegno, mobilitando i propri associati”.

20140109-152632.jpg